Meteo Dormelletto


Vai ai contenuti

Clima di Dormelletto

Italiano

Dormelletto dalla sponda lombarda

Dormelletto ed il Parco dei Lagoni dall'aereo

Clima di Dormelletto
Il clima di Dormelletto, situato sulla sponda piemontese del lago Maggiore meridionale, presenta le caratteristiche delle condizioni climatiche tipiche dell’Insubria, regione storico-geografica, situata nell’Italia settentrionale e corrispondente all'antico territorio abitato in passato dagli Insubri, popolazione celtica che ha occupato la regione compresa fra il Po e i laghi prealpini a partire dal IV secolo a.C., cui Polibio attribuisce la fondazione di Milano intorno al 390 a.C. L’area insubrica è caratterizzata, in generale, da abbondanza di precipitazioni e dall’azione delle masse d’acqua dei laghi prealpini che limita gli abbassamenti termici invernali e mitiga la calura estiva. Altri elementi caratteristici dell’area sono la scarsità delle nebbie e le presenza di venti locali caratteristici (brezze di lago).

A sinistra Arona e, sulla sponda opposta, Angera

Il centro Lago

Clima del lago Maggiore
Il lago Maggiore o Verbano, situato nell’area delle Prealpi, ha una superficie di circa 213 km², una lunghezza massima di 54 km ed una larghezza di 12 km nel suo punto massimo. Il bacino del lago ha un’origine tettonica-glaciale con un volume di circa km³ed il punto più profondo è pari a 373 m dalla superficie dell’acqua. Nella parte meridionale è’ circondato da colline moreniche e nella parte settentrionale da montagne elevate, alcune con cime innevate tutto l’anno. Il clima del lago Maggiore è generalmente mite, di tipo Mediterraneo, dove piante tropicali e sub-tropicali possono crescere durante tutto l’anno. E’ per questo che l’area circostante il lago è chiamata “Giardino d’Europa”. Le coste, frastagliate, sono circondate dalle Prealpi del Piemonte e della Lombardia. La costa occidentale è in Piemonte (provincie di Novara e del Verbano-Cusio-Ossola) e l’orientale in Lombardia (provincia di Varese) con il tratto più a nord in Svizzera per circa 13 km. Durante l’inverno il lago aiuta a mantenere una temperatura più elevata nell’area circostante (poiché l’acqua rilascia calore più lentamente dell’aria). In questa stagione le valli originate dai ghiacciai preesistenti si comportano come tunnel, incanalando aria fredda in forma di forti venti che possono agitare le acque del lago come quelle di un mare aperto. In estate le temperature sono rinfrescate dalle brezze che soffiano sul lago cambiandone il colore. L’area gode di circa 2300 ore di sole all’anno ed una temperatura media di 15.5°C con medie di circa 25°C in estate e 10/15°C in inverno. L’acqua del lago ha una temperatura confortevole di circa 20-22°C in Luglio ed Agosto. In inverno possono verificarsi nevicate, soprattutto nelle zone più elevate. La pioggia è più frequente in Maggio e più scarsa nei mesi invernali mentre il clima nei mesi estivi è più caldo ed umido. Spesso in questi mesi lo scontro tra aria proveniente da sud con le montagne più fredde può determinare temporali con frequenza regolare.

Dormelletto ed il Monte Rosa (4634 m)

Venti di Dormelletto
I venti che interessano Dormelletto e l’area meridionale del lago sono:
a) Mergozzo: vento che proviene da Nord, piuttosto persistente e con forza stimabile ad un valore di 6/7 della scala Beaufort; per contro il moto ondoso del lago è limitato
b) Maggiore: vento di Nord Est (nell’alto lago è chiamato “Monteceneri”), ha minor forza del precedente però il moto ondoso è molto forte

c) Inverna: vento pomeridiano che proviene da sud e che può avere intensità moderata. In tal caso è portatore di bel tempo mentre se la sua forza e velocità da brezza tesa si trasforma in vento moderato o teso aumenta anche il moto ondoso ed in tal caso l’Inverna preannuncia cattivo tempo ed è chiamata “Invernon”
d) Mercuraghina: frequenti nella zona di Dormelletto sono le brezze leggere che possono verificarsi in diverse ore del giorno. Tra queste la “Mercuraghina” è una brezza che soffia normalmente alla mattina ed alla sera, proveniente dall’area collinare del Parco dei Lagoni, situata a ridosso dei centri abitati di Dormelletto e Mercurago (frazione di Arona) e retrostante tutta l’area costiera di Dormelletto.
La frequenza delle brezze contribuisce a apportare al clima lacustre proprietà sedative. E’ Importante evidenziare anche la quasi assenza di venti caldi, sciroccosi, che possono provocare disturbi alle persone con particolare sensibilità psichica e nervosa.

Umidità relativa
L’U.R. media annua (giorno-notte) è di circa il 70% valore che sembra elevato ma che tiene conto che durante le ore notturne, per quasi tutto l’anno, raggiunge un valore intorno al 90/95% per effetto evaporativo della massa dell’acqua del lago, per cui la media risulta elevata. Valori minimi sono normalmente rilevati a luglio (65%) e massimi a gennaio (80%). In realtà durante buona parte delle ore diurne (in condizioni di bel tempo) l’U.R. si mantiene entro limiti normali. L’alto grado di UR notturna in genere scende notevolmente nelle ore del mattino, anche sotto il 50% e rimane poi quasi costante per un certo numero di ore, anche in relazione alla temperatura. Riprende poi a salire in ore pomeridiane sino a raggiungere le punte più alte tra le 23 e le 4 a seconda dei mesi e del periodo stagionale.

Pressione
La pressione barometrica lungo tutto l’anno non subisce oscillazioni rilevanti mantenendosi su di una media intorno ai 760 mm e limitando, di conseguenza, disturbi alle persone sensibili agli sbalzi di pressione atmosferica.

Precipitazioni

Le piogge, come per tutta l’area dei laghi prealpini, sono più frequenti in Maggio e più limitate nei mesi invernali mentre nei mesi estivi il clima del lago Maggiore è più caldo ed umido. Spesso in questi mesi l’aria proveniente da sud si scontra con le montagne più fredde determinando temporali con frequenza regolare.


Home Page | Meteo Links | Webcam Meteo | Webcam Gallery | Panorama | Italiano | English | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu